Solo: A Star Wars Story


Regia: 

A Star Wars Story, è il secondo spin-off della saga di Guerre Stellari e per la precisione di uno dei personaggi più amati dell'intero franchise: Han Solo

Trattandosi di una versione giovanile del personaggio, in questo film Solo non è più interpretato da Harrison Ford, ma bensì da Alden Ehrenreich, attore conosciuto principalmente per il suo ruolo nell'ultimo film dei fratelli Coen, Ave Cesare

Fin dal primo teaser trailer, Ehrenreich è stato molto criticato, quasi come fosse il peggior attore dell'universo. Io invece, come Han Solo, l'ho ADORATO. È lui ragazzi... È lui. Certo, non è al pari di quello impersonato da Ford, ma diciamo che riesce quasi a tenergli testa. È stato bravissimo, ed il suo personaggio è caratterizzato benissimo! Molti si sono anche lamentati del fatto che i due registi precedenti, siano stati allontanati dalla produzione, a riprese quasi del tutto completate, e che siano stati rimpiazzati da un certo Ron Howard, che io personalmente apprezzo non poco, e che ha saputo gestire alla perfezione il tutto, mettendo in gioco una regia molto di livello, soprattutto nelle scene d'azione (quella del treno su tutte). 


Altra cosa che ho apprezzato, è stata l'impronta western spaziale, che il film ci fa notare in moltissimi suoi punti; in certi momenti non sembra neanche di vedere uno Star Wars

Il film in sé è scanzonato e divertentissimo. Mi è piaciuto più di Episodio 7, ma meno di Rouge One ed Episodio 8 (gli inarrivabili). Mi sono piaciuti anche i personaggi di Woody Harrelson, Donald Glover, che interpreta un giovane Lando Calrissian, ed Emilia Clarke (anche se quest'ultima non poi così tanto). 


Adesso però veniamo ai suoi più grandi difetti. La storia, nonostante mi sia piaciuta, soffre di una troppa semplicità nel trattare il tutto. Ho anche notato che il target della pellicola sia decisamente calato; diciamo che è il film più family-friendly della saga. 

Fino a qui comunque, nulla di poi così grave. Ciò che più non mi è piaciuto, sono stati due personaggi in particolare: il villain, superficiale e mal caratterizzato, ed L3, personaggio irritante ed inutile come pochi, e che ho odiato dal profondo del mio cuore... Per il resto, non ho trovato nient'altro. Giusto qualche cagata sparsa qua e là. 

In conclusione, SOLO: A Star Wars Story, si è rivelato essere un divertentissimo film d'intrattenimento che, seppur con i suoi tanti difetti, saprà divertire gli appassionati della saga. Non capisco tutte queste critiche negative, che la pellicola sta subendo in questi giorni (ed ho paura che rischierà anche il flop) perché, a parer mio, è più che godibile. 

Giudizio complessivo: 8
Buona visione,





Trailer


Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui 😉:

     

Nessun commento:

Posta un commento