Combat Shock



Regia: Buddy Giovinazzo

E poi un giorno la Troma decide di abbandonare il trash e la demenzialità più totale dedicandosi per un momento a qualcosa di più serio e, maledizione papale, riesce a tirar fuori un film che è un’autentica mazzata sui denti, anzi è molto peggio, perché questo Combat Shock non lascia alcuna speranza e ci racconta una storia dove il lieto fine non è manco stato preso in considerazione.

Molti sono i film che hanno a che fare più o meno direttamente con la Guerra del Vietnam (Apocalypse Now, Il Cacciatore, Taxi Driver Full Metal Jacket, Jacob’s Ladder, giusto per citarne alcuni di quelli che mi vengono frettolosamente in mente), la maggior parte dei quali di registi ben più famosi di Buddy Giovinazzo (chi???), interpretati da attori ben più famosi del buon Ricky Giovinazzo (ehhhh?) e realizzati con disponibilità finanziarie decisamente superiori a quelle di Combat Shock, ma devo ammettere che ben pochi mi hanno colpito come questo. 


Incredibilmente scioccante è la crudezza davvero unica messa in piedi per raccontare la triste vicenda di quest'uomo e della sua famiglia, inserita all'interno di un contesto che definire decadente è a dir poco riduttivo. 


Le ambientazioni sono rese alla perfezione (soprattutto quelle urbane), si respirano degrado, malsanità, desolazione, sudiciume in ogni dove e i riferimenti ad altre pellicole ben più illustri non mancano di certo. E non mi riferisco unicamente alla tipologia di pellicole citate sopra, basti pensare al bambino mezzo freak che assomiglia pesantemente a quello visto in Eraserhead, tanto che vien quasi lecito chiedersi dove stia la citazione e dove il plagio.


E poi c’è la sequenza iniziale dei corpi mutilati dalla guerra, la disperata lotta per ottenere un pezzo di pane, l'inutile, estenuante e sempre attuale coda al centro di collocamento e poi in conclusione l'inevitabile reazione finale, il tutto raccontato in un'ora e mezza scarsa, in maniera assai diretta e senza fronzoli.

Lloyd Kaufman non ha mai fatto mistero di considerare questo film come il capolavoro della Troma e francamente non me la sento di dargli torto, anche se Poultrigeist (di tutt’altro genere ovviamente), resta per me un qualcosa di inarrivabile.

Poi vabbè la quasi totale amatorialità della realizzazione si vede tutta, così come alcuni difettucci di fondo, figli del budget pressochè inesistente, ma onestamente tutto ciò non disturba affatto.

Perchè è fuor di dubbio che Combat Shock sia un film che non ti lascia indifferente, te lo porti dentro per giorni e forse settimane e deve essere visto per forza, davvero non ci sono scusanti.

Giudizio complessivo: 9
Enjoy,





Trailer



Lasciate un commento, oh voi che leggete...
Per non perdervi neanche una recensione, seguiteci qui ;) :